Il giorno di Pasquetta appuntamento sui canali social del Giardino di Ninfa e del Castello Caetani di Sermoneta per un doppio evento. La Fondazione Roffredo Caetani, anche questa volta sulla linea dell’hashtag “#distantimavicini” scelto per la festa di primavera, aprirà virtualmente il Giardino di Ninfa e il Castello Caetani di Sermoneta con due speciali contenuti video che verranno trasmessi sui social alle ore 11.30 e alle ore 15.30 il giorno di Pasquetta, lunedì 13 aprile 2020.

Un doppio appuntamento con due contenuti speciali:

Giardino di Ninfa

Appuntamento lunedì 13 aprile alle ore 11.30 sui canali Facebook, Instagram “Giardino di Ninfa” e sulla pagina Youtube “Fondazione Roffredo Caetani” per un contenuto speciale nel quale verranno mostrate in esclusiva le immagini delle rovine delle chiese dell’antica città di Ninfa: San Giovanni, San Biagio e la suggestiva chiesa di Santa Maria Maggiore (dove nel 1159 Rolando Bandinelli fu consacrato Papa con il nome di Alessandro III), alcune ubicate in angoli del Giardino che normalmente non sono accessibili al pubblico come le chiese di San Pietro fuori le mura, San Salvatore e San Paolo. Luoghi nascosti che i visitatori potranno ammirare per la prima volta attraverso immagini straordinarie.

Castello Caetani di Sermoneta

Appuntamento lunedì 13 aprile alle ore 15.30 sulla pagina Facebook “Castello Caetani di Sermoneta” e sulla pagina Youtube “Fondazione Roffredo Caetani” per un contenuto speciale nel quale verranno mostrati gli angoli più belli e suggestivi del Castello e le antiche prigioni.

“Il Giardino di Ninfa e il Castello Caetani di Sermoneta – spiega il presidente della Fondazione Roffredo Caetani – sono attualmente chiusi al pubblico a causa dell’emergenza Coronavirus ma certamente non perdono la loro bellezza che vogliamo continuare a mettere a disposizione di tutti, soprattutto in questi giorni. Non a caso abbiamo scelto l’hashtag #distantimavicini, un modo per confermare ai nostri affezionati visitatori e anche a quanti non hanno avuto ancora modo di ammirare le bellezze di Ninfa e del Castello, la nostra vicinanza. Tra l’altro – prosegue Agnoni -, con questa iniziativa riprendiamo, anche se virtualmente, l’antica tradizione avviata da Lelia Caetani che amava aprire alla cittadinanza il Giardino di Ninfa proprio nel giorno di Pasquetta. I contenuti video che pubblicheremo – sottolinea il presidente Agnoni – sono speciali perché inediti: mostreremo le chiese di Ninfa, anche nelle parti normalmente non accessibili e alcuni angoli nascosti del Giardino mentre per il Castello abbiamo organizzato una sorta di tour virtuale nei luoghi più suggestivi, come ad esempio le antiche prigioni. Torneremo presto a godere dei profumi e dei colori di Ninfa e della storia straordinaria del Castello Caetani ma per ora è importante che tutti rispettino le regole e che, anche in questi giorni di festa, ognuno faccia il possibile per restare a casa. Noi sappiamo già cosa faremo: ci collegheremo sui canali social del Giardino, del Castello e della Fondazione Roffredo Caetani per essere #distantimavicini”.